provincia di vicenza
Ricerca associazioni indicazione motore di ricerca
Nome Categoria Comune


Ambientaliste/animaliste
logo associazioni vicentine Vivere vegan, a Vicenza la prima festa
Autore: Alessandro Scandale   Data: 17/06/17
Arriva a Vicenza la prima Festa Vegana! Sabato 24 e domenica 25 giugno a Cresole di Caldogno, negli spazi adiacenti alla chiesa, un week end pieno di eventi, conferenze e cibo all’insegna del vivere vegan e di stili di vita più consapevoli e con un ridotto impatto sull'ambiente nel quale viviamo
testo normale testo più grande testo molto grande Segnala l'articolosegnala l'articolo Stampa l'articolostampa l'articolo

Arriva a Vicenza la prima Festa Vegana! Sabato 24 e domenica 25 giugno a Cresole di Caldogno, negli spazi adiacenti alla chiesa, un week end pieno di eventi, conferenze e cibo all’insegna del vivere vegan e di stili di vita più consapevoli e con un ridotto impatto sull'ambiente nel quale viviamo. Numerose le associazioni partecipanti, che saranno presenti con stand e persone disponibili ad illustrare programmi e progetti: Lav Vicenza, La voce dei conigli, Lac, Oipa, Enpa Vicenza, Amici degli Animali Vicenza, Emergency, Gattoovest, Vegan Italia, Dalì Arts, Magnogato. Al festival parteciperà anche la naturopata Cristina Napoleone, che interverrà in due diversi momenti dedicati all'alimentazione per gli sportivi (sabato pomeriggio) e al buon cibo che fa bene: l'alimentazione vegana nella nostra tavola di tutti i giorni (domenica mattina).


Per leggere il programma completo della festa, cliccate sull'immagine a sinistra che si ingrandirà. Per info: lav.vicenza@lav.it Micaela: 335 13 40 065.



Sul tema, cogliamo l'occasione per segnalare un paio di recenti libri dell'editore Guido Tommasi specializzato in pubblicazioni di questo genere. La cura alcalina di Stephan Domenig non è la dieta del momento, la classica soluzione mordi e fuggi per perdere i chili di troppo prima dell'estate. Costituita da una serie di principi semplici ma di assoluta efficacia, è un approccio olistico alla salute e al benessere, che vi aiuterà a ritrovare l’equilibrio perduto e a stare bene, fuori e dentro. Correggendo lo squilibrio acido/basico grazie a un’alimentazione più attenta e consapevole e ad alcune modifiche alle abitudini quotidiane, vi sentirete come nuovi, pieni di energia e vitalità. Il programma vero e proprio si sviluppa in due settimane, durante le quali purificherete l’organismo dalle tossine e inizierete a sperimentare i benefici della cura: vi sentirete più energici, più leggeri, ringiovaniti, perderete peso; il vostro stomaco ve ne sarà grato, la pelle apparirà più luminosa e sarete anche molto più rilassati.  



In Ricette per la mia famiglia e altri animali, Mara Di Noia racconta come eliminare il cibo  animale (latte e derivati, uova, carne, salumi e pesce) sia stata una cosa molto naturale, graduale, piena di gioia, non una forzatura o una privazione, e nemmeno una rivoluzione alimentare. "Se il mondo lo considera un modo diverso di vivere e di intendere la cucina, per me significa aver trovato una nuova via per cucinare e mangiare, provando vera soddisfazione in entrambi. Non solo, è anche un nuovo lavoro e soprattutto un percorso da condividere con chi vuole migliorare la propria salute e con chi, purtroppo, è già malato. Ognuno intraprende questo cammino con il suo bagaglio di esperienze e motivazioni: chi è animalista, chi salutista, chi più attento all’etica del cibo e chi tante di queste cose insieme, ma l’importante è che questa scelta è possibile, senza arrecare danni alla nostra salute e a quella dei nostri amici e famigliari, anzi migliorandola, con molta semplicità, gusto e allegria. Possiamo prendere in mano la nostra vita alimentare e non delegarla quotidianamente al supermercato, tornando a cucinare la maggior parte dei nostri piatti in casa".

Vai all'archivio delle news archivio news

 • Commenta l'articolo  
Il tuo nome*
La tua e-mail*
Titolo*
Commento*
Privacy(Clicca qui) Accetto privacy
Codice di verifica Riporta il codice
   
 





associazioni vicentine   Ideato e realizzato da Webetico.com webetico.com comunicazione e solidarità
Creative Commons License