provincia di vicenza
Ricerca associazioni indicazione motore di ricerca
Nome Categoria Comune


Promozione sociale
logo associazioni vicentine Vicenza, la grande festa cittadina
Autore: Alessandro Scandale   Data: 02/09/17
Con il Giro della Rua, sabato 9 settembre torna la grande festa dei vicentini, la tradizionale sfilata per le vie del centro con spettacolo di musica e luci in piazza dei Signori
testo normale testo più grande testo molto grande Segnala l'articolosegnala l'articolo Stampa l'articolostampa l'articolo
Torna sabato 9 settembre Il Giro della Rua con la tradizionale sfilata per le vie centro storico e la grande festa in piazza dei Signori, dove si è concluso l’allestimento dell’imponente Rua alta 21 metri. Il Giro della Rua è nato nel 1444 e fino al 1928 si è tenuto in occasione della festività del Corpus Domini. All'inizio del 2010 è nata l'idea di dare vita a un comitato che ha fatto rinascere l'antica tradizione proponendo la festa per quattro edizioni consecutive, nel 2010, 2011, 2012, 2013. Dal 2013 la manifestazione si svolge con cadenza biennale (2015 e 2017).
Come nelle precedenti edizioni, AIM Amcps, proprietaria della grande Rua ricostruita nel 2007 a grandezza naturale su disegno di Francesco Muttoni dopo la distruzione avvenuta durante la Seconda Guerra Mondiale, ha curato l’allestimento del manufatto in piazza.

La festa, inserita dal 2013 nel Registro regionale delle feste storiche, come da tradizione inizierà con la sfilata del corteo preceduto dalla “Ruetta”, riproduzione in dimensioni ridotte della grande Rua (che nella versione attuale non può essere trasportata) di proprietà dell’Ipab e gentilmente prestata per l'occasione. Realizzata nel 1949 e restaurata negli anni scorsi da Giovanni Zanini dell’Ipab, la Ruetta pesa circa 400 chilogrammi, è alta 8 metri e si presenterà addobbata di fiori biancorossi. A trasportarla lungo il percorso saranno quest’anno gli atleti della squadra di football americano Hurricanes di Vicenza. Aprirà il corteo, come da tradizione, la Fanfara storica degli Alpini. A ritmare lo scorrere del corteo ci sarà anche il gruppo di sbandieratori “Alfieri della Regina” di Piovene Rocchette, con 10 sbandieratori e l'accompagnamento musicale di musici, suonatori di tamburi e chiarine. Alle 20 suoneranno tutte le campane delle chiese del centro storico per annunciare la festa, mentre dal palco allestito in piazza Duomo l’assessore alla formazione Umberto Nicolai e l'assessore alla partecipazione Annamaria Cordova chiameranno a raccolta i gruppi partecipanti al corteo, invitandoli a prepararsi per la partenza della festosa sfilata che inizierà alle 20.15.

Il percorso sarà quello compiuto storicamente dalla Rua: partenza da piazza Duomo, passaggio in contra' Vescovado, piazza Castello, corso Palladio, contra' Santa Barbara, e ingresso finale in piazza Biade. Alla testa del corteo, prima della Ruetta, ci saranno il sindaco Achille Variati, il presidente del collegio notarile di Vicenza e Bassano Anna Maria Fiengo, i rappresentanti della giunta e del consiglio comunale, del comitato per la Rua, dell'amministrazione provinciale, dei notai, di Aim, di altre istituzioni cittadine nonché delle confraternite, a partire dalla Confraternita del Baccalà, ed i rappresentanti l'associazione “Contrade del Palio di Camisano”.
Sarà quindi la volta del gruppo di oltre 100 figuranti in costume d’epoca dell'associazione “Amici di Thiene”, presente fin dalla prima edizione.

Sfileranno inoltre i rappresentanti dei comuni e delle realtà associative della provincia, l'UNPLI provinciale con il gonfalone ed i rappresentanti di molte Proloco vicentine con le loro bandiere.
La comunità vicentina sarà rappresentata da circa 2.000 partecipanti provenienti dalle variegate componenti delle realtà associative di città e provincia, del mondo dello sport, del volontariato, di gruppi e associazioni attivi nei quartieri, ordini professionali e categorie economiche del territorio, Croce Rossa, Croce Verde, scout, Donatori di sangue, Unitalsi, Protezione civile, associazioni ex combattentistiche e d’arma, Alpini e tutti i cittadini che vorranno unirsi al corteo.

L’arrivo in piazza dei Signori della testa del corteo con la banda e la Ruetta è previsto per le 21. Due grandi schermi ai lati del palco permetteranno di seguire più facilmente l’arrivo del corteo e la presentazione dei gruppi che sarà a cura del vicentino Giovanni Ranoldi, coordinatore eventi esterni della Fondazione Teatro Comunale di Vicenza, speaker di Radio Vicenza e nuovo speaker ufficiale del Vicenza Calcio, assieme a Lisa Fedele, volto di TVA Vicenza e di TeleChiara, voce di Radio Vicenza e collaboratrice per ilmeteo.it.

Alle 21.20, quando tutta la piazza sarà ormai gremita, la festa potrà entrare nel vivo dell’ufficialità con i saluti del sindaco Achille Variati e del presidente del collegio notarile Anna Maria Fiengo che, alle 21.30, lanceranno alla Rua l’invito ad accendersi, dando così seguito all'antica tradizione ed alla suggestione di uno show di luci e suoni della durata di circa 9 minuti che precederanno lo spettacolo della serata, tutto all'insegna delle tradizioni popolari, del divertimento e dell'intrattenimento festoso. Questo compito sarà affidato al Coro e Orchestra di Vicenza diretti dal maestro Fracasso, che proporrà lo spettacolo di musica e canzoni popolari Viva la Rua... saltè balè!, organizzato dal Comune di Vicenza e da Videomedia S.p.A., società editrice di TvA Vicenzae di www.ladomenicadivicenza.it.

La Rua rimarrà esposta al pubblico in piazza dei Signori, da sabato 2 fino a domenica 17 settembre. A completamento dei festeggiamenti del fine settimana, i vicentini e i turisti potranno godersi anche un’altra iniziativa a carattere gastronomico in piazza delle Erbe denominata “Baccalà in piazza”, grazie all'impegno diretto dell’UNPLI provinciale e della Pro Loco Postumia, in collaborazione con l’associazione “Botteghe di Piazza delle Erbe” che allestiranno venerdì 8 e sabato 9 settembre, dalle 11 alle 14 e dalle 18 alle 22, circa 11 gazebo con tavoli e panche per la degustazione di “polenta e baccalà”.

In occasione della ricorrenza, il professor Luciano Parolin proporrà mercoledì 6 settembre alle 9.45, con partenza dalla Loggia del Capitaniato, una passeggiata storica guidata attraverso il centro storico, durante la quale illustrerà il significato religioso e laico della Rua e dei vari toponimi del percorso, che si snoderà lungo le vie del centro per terminare in piazza dei Signori. Sarà presente anche l’assessore alla partecipazione Annamaria Cordova. La passeggiata è a partecipazione libera, per un massimo di 50 partecipanti, e avrà una durata di circa due ore; al termine verrà consegnata una monografia dal titolo “La Storia della Rua”, curata da Parolin.

Sarà organizzata anche quest’anno, dopo la ricostruzione del Gioiello d’argento, prezioso ex voto dedicato al Santuario di Monte Berico, la sfilata che storicamente si svolge la sera della vigilia della festa patronale dell’8 settembre. L’iniziativa è programmata quindi per giovedì 7 settembre, seguendo il tradizionale percorso che prevede il trasferimento del Gioiello con i portantini dal Museo Diocesano, dove è custodito (proprio oggi palazzo Chiericati ha restituito il gioiello dove è stato esposto dall’ottobre 2016 su gentile concessione del Museo diocesano), alla Chiesa di San Vincenzo in piazza dei Signori alle 19 (percorso attraverso contra’ Vescovado, via C. Battisti, corso Palladio e contra’ Del Monte). Dopo una breve sosta all’interno della chiesa di San Vincenzo, alle 19.20 circa in piazza dei Signori si formerà il corteo laico con in testa il manufatto portato a spalla, che raggiungerà le scalette di Monte Berico per ricongiungersi alla processione religiosa diocesana verso il santuario mariano.
Vai all'archivio delle news archivio news

 • Commenta l'articolo  
Il tuo nome*
La tua e-mail*
Titolo*
Commento*
Privacy(Clicca qui) Accetto privacy
Codice di verifica Riporta il codice
   
 





associazioni vicentine   Ideato e realizzato da Webetico.com webetico.com comunicazione e solidarità
Creative Commons License