provincia di vicenza
Ricerca associazioni indicazione motore di ricerca
Nome Categoria Comune


Promozione sociale
logo associazioni vicentine Vicenza, città a misura di bici?
Autore: Alessandro Scandale   Data: 19/01/18
Vicenza città a misura di ciclista? Se lo augurano in molti per questo 2018
testo normale testo più grande testo molto grande Segnala l'articolosegnala l'articolo Stampa l'articolostampa l'articolo

Vicenza città a misura di ciclista? Se lo augurano in molti per questo 2018. E il Comune snocciola numeri eloquenti: quasi 90 chilometri di piste ciclabili; 53 nuove rastrelliere che si aggiungono alle 300 esistenti aumentando a 1.800 i posti per le bici; una passerella ciclopedonale per l'attraversamento della roggia Tribolo; trepostazioni per riparare le bici; un nuovo bicipark nella Cittadella degli studi. E nel 2018 la rete ciclabile si arricchirà di quasi un chilometro di nuove piste per gli appassionati di due ruote che verranno realizzate nel quadrante est della città.

 

Nel territorio comunale sono una quarantina le piste ciclopedonali esistenti che, sommate ai tratti minori, totalizzano un’estensione pari a 65 chilometri. Con il "bando periferie" l'estensione delle ciclabili arriverà a 75 chilometri totali, pari ai tre quarti del "Biciplan" del Comune approvato nel 2000. In particolare si segnalano gli Itinerari cicloturistici Palladiani: per la pista ciclabile parco Astichello; per il percorso ciclo-pedonale lungo gli argini del fiume Bacchiglione nei Comuni di Vicenza e Caldogno; sull'asse Bertesina-centro e Torri di Quartesolo-centro. Nel quadrante est della città, inoltre, nel 2018 sarà realizzato quasi un chilometro di nuove piste ciclabili e sarà possibile andare in sicurezza su due ruote da Bertesina a san Domenico, in centro storico, passando per via Quadri.

 

Saranno inoltre installate tre stazioni bike-lab su altrettante ciclabili: uno lungo la ciclabile Casarotto, una nella ciclovia dei Pomari e l'altra ad Anconetta. Nel 2018 sarà anche realizzato il terzo parcheggio custodito per le bici, nei pressi della Cittadella degli Studi di via Baden Powell, che va ad aggiungersi ai 2 bicipark attualmente esistenti di ponte San Paolo (76 posti) e in zona stazione (230 posti), che ospitano al loro interno anche i servizi di ciclofficina, marcatura quale deterrente al furto e noleggio bici. Tra gli interventi in programma, a breve saranno posate altre 53 rastrelliere per le bici: la posa è già iniziata, attrezzando la sosta per bici al Tribunale nuovo, contra' S. Croce, parco Retrone, area sportiva di via Bellini e contrà Burci.

 

Ma l'impegno di Vicenza per la mobilità ciclabile non si ferma al solo ambito locale. Vicenza infatti è la vincitrice del progetto europeo Pro-byke Italia - Austria, dedicato alla promozione della mobilità ciclabile nei Comuni. Tra i partner beneficiari, al pari di Vicenza che ha il ruolo di coordinatore amministrativo, figurano anche la Climate Alliance Tyrol, la Comunità Burgraviato di Merano e l'Unione Intercomunale delle Valli e Dolomiti Friulane. Obiettivi del progetto è l'incremento dell'utilizzo della bicicletta nelle regioni modello analizzate.

Vai all'archivio delle news archivio news

 • Commenta l'articolo  
Il tuo nome*
La tua e-mail*
Titolo*
Commento*
Privacy(Clicca qui) Accetto privacy
Codice di verifica Riporta il codice
   
 





associazioni vicentine   Ideato e realizzato da Webetico.com webetico.com comunicazione e solidarità
Creative Commons License