provincia di vicenza
Ricerca associazioni indicazione motore di ricerca
Nome Categoria Comune


Onlus
logo associazioni vicentine Contributi per le associazioni di promozione sociale
Autore: Alessandro Scandale   Data: 00/00/00
Il provvedimento approvato dalla Giunta regionale ha deciso che il 30 giugno 2008 è il termine per presentare alla Regione Veneto domande di contributo
 
testo normale testo più grande testo molto grande Segnala l'articolosegnala l'articolo Stampa l'articolostampa l'articolo
Parlando si associazionismo veneto, l'Assessore Regionale Stefano Valdegamberi afferma: "Le associazioni sono in continua crescita: 900 nell'ultimo biennio. Il 30 giugno è il termine per la domanda di contributi: 200 mila euro stanziati per il 2008".

Le Associazioni di Promozione Sociale nell’ultimo biennio sono notevolmente aumentate: attualmente nel Veneto sono circa 900. Ne dà notizia l’Assessore regionale alle politiche sociali Stefano Valdegamberi, il quale ha proposto alla Giunta veneta un provvedimento che fissa i criteri e le modalità per l’erogazione di 200 mila euro di contributi a carico del bilancio regionale 2008 per le APS iscritte al Registro regionale specifico. “Disciplinate dalla legge regionale n.28 del 2002, le APS - spiega Valdegamberi - sono sostenute dalla Regione che concede contributi a valorizzazione di questa importante forma di associazionismo liberamente costituito.

Il provvedimento approvato dalla Giunta regionale ha deciso che il 30 giugno 2008 è il termine per presentare alla Regione Veneto domande di contributo. Sono ammessi al contributo regionale i progetti già avviati nell’anno in corso o ancora da avviare realizzati con l’obiettivo di sviluppare la partecipazione sociale della persona nella comunità di appartenenza e riguardanti almeno una delle seguenti aree:
tutela e promozione dei diritti dell’infanzia, dell’adolescenza e dei giovani;
sostegno dell’inclusione sociale delle persone con disabilità;
miglioramento della qualità della vita della persona anziana;
iniziative in materia di pari opportunità e non discriminazione.

Le associazioni di promozione sociale – continua l’Assessore regionale -costituiscono una parte importante del mondo e delle attività di volontariato e non profit che caratterizzano la cifra veneta della solidarietà e della partecipazione attiva e consapevole alla società. I criteri indicati dalla Regione Veneto per ripartire i contributi puntano a rafforzare ulteriormente l’identità e l’incidenza di questo settore privilegiando come contenuti dei progetti anche l’innovatività sia per gli obiettivi che per i metodi, la complessità della rete attivata (con collaborazione precisa tra realtà pubbliche e private), qualità delle azioni messe in campo e capacità di cofinanziamento del progetto da parte delle associazioni di promozione sociale”.
Vai all'archivio delle news archivio news

 • Commenta l'articolo  
Il tuo nome*
La tua e-mail*
Titolo*
Commento*
Privacy(Clicca qui) Accetto privacy
Codice di verifica Riporta il codice
   
 





associazioni vicentine   Ideato e realizzato da Webetico.com webetico.com comunicazione e solidarità
Creative Commons License