provincia di vicenza
Ricerca associazioni indicazione motore di ricerca
Nome Categoria Comune


Culturali
logo associazioni vicentine Vicenza: arte e letteratura a La Vigna
Autore: Alessandro Scandale   Data: 29/04/17
Mercoledì 3 maggio alla Biblioteca La Vigna di Vicenza un importante doppio evento culturale: la donazione di un'opera dell'artista vicentina Michela Rompato e la presentazione del libro Vicenza - Piccola antologia di luoghi, personaggi e ricordi letterari di Valeria Lunardoni
testo normale testo più grande testo molto grande Segnala l'articolosegnala l'articolo Stampa l'articolostampa l'articolo

Si chiude con molto più di un bel ricordo l’esperienza espositiva Emersioni di Michela Rompato nello Spazio Scarpa a Palazzo Brusarosco Zaccaria, sede della Biblioteca internazionale La Vigna. "La scoperta più emozionante - racconta Michela Rompato - è avvenuta durante i tre giorni espositivi, quando ci siamo accorti che i visitatori confondevano Il Leggio come parte degli arredi originali della location. Di qui è maturata la convinzione che quel pezzo era nato per restare in quello straordinario spazio dove si era creata una sintonia tra ambiente e gli altri miei lavori esposti. E da allora non è stato più spostato di lì".

L’opera è un’installazione creata nel 2016, lavorata con acrilico, stucco, perle, il cui chassis in ferro antracite è stato concepito e disegnato da Rompato in collaborazione con l’architetto Ruggero Marzotto e forgiato artigianalmente. La proposta di donazione avanzata dall’artista a conclusione dell’evento espositivo patrocinato dal Comune di Vicenza, è stata accolta con gratitudine e con soddisfazione del Presidente de La Vigna Mario Bagnara, anche perché è avvenuta a corollario di un esperienza artistica di importante valorizzazione dello Spazio Scarpa di Casa Gallo.

La donazione avverrà in forma ufficiale alla Biblioteca La Vigna mercoledì 3 maggio alle 18.00, in occasione della presentazione del libro Vicenza. Piccola antologia di luoghi, personaggi e ricordi letterari di Valeria Lunardoni, con un intervento del Presidente della Biblioteca Mario Bagnara e alla presenza dell’Assessore alla Partecipazione del Comune di Vicenza Annamaria Cordova, che ha seguito dagli albori lo sviluppo del progetto espositivo di Michela Rompato.

Il libro, che sarà presentato dal giornalista Alessandro Scandale in dialogo con l'autrice e con Mario Bagnara, racconta una storia della città attraverso le impressioni dei viaggiatori stranieri che nei secoli l'hanno visitata, il più illustre dei quali fu il tedesco Goethe. Ma non solo, perchè, come la stessa autrice fa notare, "percorrendo idealmente i luoghi di questa città attraverso le esperienze, le impressioni, i sentimenti di viaggiatori e scrittori, ho scoperto molte città: la città vista con gli occhi affascinati di chi la vedeva per la prima volta e la città vista con il disincanto di chi ci è nato e vissuto".


Come scrive nella prefazione lo storico dell'arte vicentino Luca Trevisan, nel libro la storia della città viene ripercorsa trasversalmente e attraverso episodi, luoghi e situazioni particolari per mezzo delle quali risulta possibile al lettore ricostruire quegli aspetti salienti, quei connotati tradizionali che costituiscono e costruiscono la cosiddetta “vicentinità”. Il lavoro muove dall’impressione esercitata da Vicenza sui viaggiatori stranieri che nei secoli l’hanno visitata, apprezzata e commentata. Dai ricordi il discorso passa a coinvolgere i luoghi, i monumenti, le piazze, le vie con le rispettive quinte architettoniche e come naturale conseguenza di ciò, giunge ad affrontare la delicata questione dell’aspetto idrico di città e provincia.

Vai all'archivio delle news archivio news

 • Commenta l'articolo  
Il tuo nome*
La tua e-mail*
Titolo*
Commento*
Privacy(Clicca qui) Accetto privacy
Codice di verifica Riporta il codice
   
 





associazioni vicentine   Ideato e realizzato da Webetico.com webetico.com comunicazione e solidarità
Creative Commons License