provincia di vicenza
Ricerca associazioni indicazione motore di ricerca
Nome Categoria Comune


Culturali
logo associazioni vicentine Odeon, 110 anni di cinema
Autore: Alessandro Scandale   Data: 23/12/17
Il Cinema Odeon conclude le celebrazioni per i 110 anni di attività durante le Feste con un appuntamento speciale, dedicato al suo pubblico. In Prima Visione all’Odeon giovedì 28 dicembre, ore 20.30 con ingresso libero
testo normale testo più grande testo molto grande Segnala l'articolosegnala l'articolo Stampa l'articolostampa l'articolo
Ricordi recuperati nella memoria, riflessioni profonde, confessioni divertenti e suggerimenti interessanti, sono alcuni fra i racconti spontanei registrati nella scorsa primavera davanti alle telecamere di Holic per il video-progetto 11ODEON il Cinema Odeon in 110 racconti. Prodotto per iniziativa della Società Generale di Mutuo Soccorso e del Cinema Odeon, ideato da Enrico Ladisa, per celebrare i 110 anni della sala vicentina, il documentario è stato realizzato con il contributo di Centroveneto Bassano Banca e di una campagna di crowdfunding sulla piattaforma Produzioni dal Basso, alla quale hanno aderito generosamente vari spettatori dell'Odeon.

Di età compresa tra i 18 e i 94 anni, in parità tra spettatrici e spettatori, le centodieci interviste incluse nel montaggio restituiscono un ritratto nitido di un passato ed una contemporaneità che, raccontando Vicenza al cinema, descrivono anche sogni e aspirazioni di una città, da sempre vissute davanti al grande schermo. L'Odeon stesso è del resto di diritto uno dei luoghi del racconto per la città. Qui, fin dal 1907 quando i programmi prevedevano le brevissime comiche e la prima avanguardia drammatica del cinema muto, ogni giorno si rinnova il rito della narrazione attraverso una filmografia che fino ai giorni nostri ha attraversato tutte le più interessanti fasi della storia della settima arte e persino due Guerre Mondiali senza mai spegnere la lampada di proiezione, nemmeno sotto i bombardamenti più distruttivi per il centro storico.

Al valore del passato della sala cinematografica di Corso Palladio in 11ODEON è dedicata  un'introduzione al montaggio resa possibile anche grazie al contributo di alcuni importanti divulgatori e professionisti in ambito cinematografico come i vicentini Aldo Bernardini e Alberto Caldana insieme a Walter Stefani memoria storica della città ed Enzo Pancera, critico ed animatore del Cineforum di Vicenza fin dagli esordi. Registrati nel 2006 in vista dei festeggiamenti per i 100 anni dell'Odeon, questi ulteriori racconti inediti si aggiungono alla narrazione attuale e, trattando esperienze prestigiose come quelle del Circolo del Cinema Il Mondo Nuovo, il Cineforum e le importanti rassegne proposte nel corso degli anni, rappresentano non solo un ricordo caro al pubblico odierno ma anche un riferimento ed una fonte di ispirazione per il futuro della sala cinematografica vicentina.

Il montaggio e gli oltre 600 minuti di riprese sono stati curati per l'Odeon da Holic, una giovane e dinamica realtà creativa veneziana che ha da poco lanciato il proprio spazio polifunzionale Home Studio nel centro di Mestre. Ad arricchire il progetto ci sono anche i brani originali d'apertura e chiusura dell'artista americano James Apollo che, già protagonista di un memorabile cine-concerto ospitato proprio al Cinema Odeon nel 2004, ha accettato di prendere parte al progetto con la propria musica condivisa da Seattle. Il commento sonoro infine, nella migliore tradizione d'ospitalità della sala, non poteva che essere affidato alla voce narrante della maschera a cui il pubblico è affezionato, Frank Falcone. Il trailer di 11ODEON è visibile online all'indirizzo: https://youtu.be/gs7Rcs_sMQk

IL CINEMA ODEON

Il Cinema Odeon è una sala cinematografica storica di Vicenza. Ha iniziato la propria attività grazie alla Società Generale di Mutuo Soccorso il 18 maggio 1907 come "Cinematografo San Faustino", prendendo il nome dalla chiesa sconsacrata dei Santi Faustino e Giovita all'interno della quale è ricavato. La chiesa originale del XI° secolo era stata riprogettata nel Settecento dall'architetto Bertotti-Scamozzi. La struttura architettonica e le decorazioni della chiesa sono sostanzialmente intatte: all'interno è in particolare da ammirare l'affresco opera di Costantino Pasqualotto.

Con oltre 30,000 giornate di proiezione all'attivo, nel corso dei decenni il Cinema Odeon non ha mai interrotto la programmazione di film nemmeno durante le due guerre mondiali e negli ultimi 10 anni è stato premiato con altrettanti "Biglietto d'Oro" ANEC come cinema monosala più frequentato d'Italia oltre a riconoscimenti quali "Schermi di Qualità" e "Sala d'Essai". L'Odeon ha segnato la storia dello spettacolo e della cultura a Vicenza (e non solo) grazie alle importanti esperienze del Circolo del Cinema Il Mondo Nuovo negli anni '50 e '60, del Filmstudio dal 1978, del Cineforum di Vicenza, delle rassegne in lingua originale e ancora del cinema all'aperto estivo e delle innumerevoli retrospettive ospitate.
Vai all'archivio delle news archivio news

 • Commenta l'articolo  
Il tuo nome*
La tua e-mail*
Titolo*
Commento*
Privacy(Clicca qui) Accetto privacy
Codice di verifica Riporta il codice
   
 





associazioni vicentine   Ideato e realizzato da Webetico.com webetico.com comunicazione e solidarità
Creative Commons License