provincia di vicenza
Ricerca associazioni indicazione motore di ricerca
Nome Categoria Comune


Culturali
logo associazioni vicentine Letture per corpo e anima
Autore: Alessandro Scandale   Data: 09/12/17
In collaborazione con l'associazione Amici del Libro, segnaliamo altri tre recenti libri che troverete nelle migliori librerie vicentine
testo normale testo più grande testo molto grande Segnala l'articolosegnala l'articolo Stampa l'articolostampa l'articolo

La salute è il frutto di un'arte che si può apprendere e che si basa sulla pratica di un'altra arte: l'arte di vivere. Questo è in sintesi uno dei molti principi di cui è ricco il libro del dottor Claudio Pagliara La Via della Guarigione, una lettura che consigliamo a tutti coloro che hanno a cuore la propria salute psicofisica. L'autore - specialista in oncologia e presidente dell'Associazione di Assistenza e di Ricerca sul Cancro - guida il lettore in un viaggio nei luoghi sacri del potere, nelle stanze dei bottoni del nostro organismo, cioè nel nostro cuore e nel nostro cervello, lì dove si decide il nostro futuro. Viene indicato un percorso da seguire per sviluppare le proprie gigantesche potenzialità, un percorso che porta alla conoscenza di se stesso ed al risveglio della scintilla divina presente in ciascuno di noi. Dentro di noi vi sono le vere radici della nostra salute e della nostra malattia. Lo sviluppo delle nostre potenzialità parte dalla consapevolezza che la salute e la libertà sono figlie naturali del vero potere che è dentro ciascuno di noi. Per sviluppare questo potere bisogna imparare a lavorare su di sé. Piccoli sforzi in più possono fare la differenza fra la gioia e la sofferenza, fra la salute e la malattia, fra il miracolo e la tragedia, fra la vita e la morte. Un essere umano non può accettare passivamente ciò che gli capita, non può essere prigioniero del passato o prigioniero del caso e delle circostanze, perché è dotato di tutti gli strumenti necessari per costruirsi un futuro a misura dei propri sogni.


Un nuovo capitolo della "saga" del Transurfing dell'autore russo Vadim Zeland è Transurfing in 78 giorni (Macro edizioni) per aprire gli occhi sulla natura illusoria del mondo esterno. L'illusione sta nel fatto che la realtà esisterebbe di per sé, indipendentemente da noi e non sarebbe controllabile. In realtà non è così: ognuno di noi è in grado di costruire il suo strato individuale di mondo e creare il suo destino a sua personale discrezione. Il Transurfing offre gli strumenti per operare in questa prospettiva. Coloro che già conoscono la tecnica proposta dal Transurfing sanno quanto è grandioso il suo potenziale. Ma sapere è ancora poco. La realtà di tutti i giorni, con i suoi “pendoli” sempre in agguato, tende a farci dimenticare le lezioni apprese, a farci invischiare dalle circostanze, a farci sprofondare nuovamente nel sogno da cui si credeva di essersi risvegliati. Importante diventa quindi ricordare e praticare quello che si sa, mantenersi sempre consapevoli e lucidi, essere in grado di sapersi porre durante il giorno domande apparentemente banali: dove sono? Perché sono qui? Cosa sto facendo? Perché lo sto facendo? Un corso pratico è indicato per approfondire i principi teorici del Transurfing, per aiutare a ricordarli e applicarli nel quotidiano.



Meraviglia di Francesco Vidotto (Mondadori), è la storia di un amore implacabile, di una ricerca intima a dispetto di tutto, negli anni difficili della formazione di un adolescente, che non eccelle, che non è ammirato, che fatica a individuare i propri contorni, ma che proprio nell’accettazione di sé e degli eventi riuscirà a trovare il senso di una vita che gli appartiene profondamente. Lorenzo è nato e cresciuto tra le Dolomiti, in un piccolo paese nel cuore dei Monti Pallidi. Ama la propria vita immersa nella natura e mai la vorrebbe cambiare, senonché il lavoro del padre lo costringe a trasferirsi in città proprio quando è il momento di iniziare le scuole superiori. Gli tocca frequentare un edificio di cemento grigio che quel suo piccolo paese avrebbe potuto contenerlo tutto. Lorenzo si sente fuori posto: straniero nella nuova vita e estraneo a ciò che gli altri si aspettano da lui. I genitori insistono nel pretendere dei risultati scolastici che stentano ad arrivare, senza capire il suo disagio. Persino gli insegnanti lo abbandonano nell’indifferenza, al pari di un naufrago, e lui rimane in silenzio, al banco, in attesa che il tempo trascorra. Poi un giorno arriva Lavinia, che è bella e ha gli occhi talmente neri che è impossibile distinguerne le pupille...

Vai all'archivio delle news archivio news

 • Commenta l'articolo  
Il tuo nome*
La tua e-mail*
Titolo*
Commento*
Privacy(Clicca qui) Accetto privacy
Codice di verifica Riporta il codice
   
 





associazioni vicentine   Ideato e realizzato da Webetico.com webetico.com comunicazione e solidarità
Creative Commons License