provincia di vicenza
Ricerca associazioni indicazione motore di ricerca
Nome Categoria Comune


Culturali
logo associazioni vicentine Letture per conoscere
Autore: Alessandro Scandale   Data: 13/02/18
Un nuovo appuntamento con le novità bibliografiche, in collaborazione con l'associazione Amici del Libro
testo normale testo più grande testo molto grande Segnala l'articolosegnala l'articolo Stampa l'articolostampa l'articolo

 

Il grande lucernario di Maria Giovanna Luini (Mondadori) è la storia di una rivoluzione e di una sfida: la vita di un medico che si dedica alla medicina in un centro di eccellenza internazionale e passo passo si arricchisce di uno sguardo olistico. Il messaggio è che siamo esseri complessi e il corpo fisico è solo una parte di noi. Ecco perché la medicina dovrebbe aprirsi a filosofie e pratiche che non hanno a che fare solo con la parte tangibile o con la cosiddetta psiche. E mettere al centro la ricerca della cura unica e speciale per ognuno di noi. L’ascolto e il rispetto di chi ha bisogno, la comprensione e l’empatia, l’accompagnamento nel percorso della guarigione. La storia di Giovanna Gatti, MariaGiovanna Luini quando scrive libri, è il percorso di un medico che non abbandona le proprie radici ma le oltrepassa e approfondisce questioni che alcuni definiscono come meramente alternative. E tutto accade durante l’esperienza più incredibile della sua vita, cioè nei sedici anni fianco a fianco di Umberto Veronesi. Perché l’eredità di Veronesi non si chiama solo chirurgia. Ciò che impariamo da un maestro non è dire fare e pensare quello che il mondo si aspetta da noi, ma dire fare e pensare quello che siamo, per sentirci davvero vicino al nostro cuore di verità, dentro la scoperta continua e irripetibile del mistero di esseri umani.

 



Bambole di pietra - La leggenda delle Dolomiti di Paolo Martini (Neri Pozza) è un libro di piccolo formato, della nuova collana lanciata dall'editore di origini vicentine, ma di grande appeal. E'  la storia di queste leggendarie montagne attraverso un racconto in cui sfilano in prima persona tanti protagonisti, dall’eroe italiano Cesare Battisti a quello tirolese Andreas Hofer, dallo scienziato Dolomieu al mito alpinistico altoatesino Reinhold Messner, fino allo scrittore veneto Dino Buzzati. Una leggenda che non cessa di affascinare non solo gli amanti della montagna, ma tutti noi, la leggenda di montagne affiorate, come per magia, dal fondo del mare 250 milioni di anni fa. Una leggenda che risale alle scoperte dei geologi viaggiatori di fine Settecento e inizio Ottocento, prosegue con le prime avventure degli alpinisti, si muta in una vera e propria ricerca ad opera di numerosi scrittori e giornalisti, e vacilla inevitabilmente quando emergono gli interessi turistici, in primo luogo lo sci, gli alberrghi di lusso e i riti delle vacanze intrattenimento. Sul tema avrebbe molto da dire - e in parte ha già detto - uno come Mauro Corona, ma il lettore trarrà da sè le proprie conclusioni.

 

 

Gino Castaldo, ben noto giornalista musicale e scrittore, pubblica per Einaudi Il romanzo della canzone italiana, un racconto della nostra recente storia musicale a partire dalla svolta di Modugno nel lontano Sanremo del 1958 con Nel blu dipinto di blu. Volare è una bomba che rivela che l'Italia è pronta al cambiamento e quell'inno alla vita (che Modugno riprenderà in parte, anche se in un diverso contesto, dieci anni più tardi con Meraviglioso) cantato con le braccia allargate sembra l'invito di un uomo "a tuffarsi nel cielo". La canzone "evoca l'impulso vitale di un individuo che vive un'esperienza liberatrice" e incarna la voglia del nostro paese di risalire la china. L'autore ripercorre la grande storia della canzone italiana moderna e della sua tradizione melodica, un patrimonio nazionale, che "forse è stata una delle più belle avventure culturali del nostre paese, di cui non tutti sembrano consapevoli". Castaldo riporta il lettore ai tempi di Mina e Celentano, degli «ombrosi cantautori genovesi», del rock'n'roll, di De Andrè e Guccini, e arriva quasi ai giorni nostri, lasciando la porta aperta alle sonorità del futuro.

Vai all'archivio delle news archivio news

 • Commenta l'articolo  
Il tuo nome*
La tua e-mail*
Titolo*
Commento*
Privacy(Clicca qui) Accetto privacy
Codice di verifica Riporta il codice
   
 





associazioni vicentine   Ideato e realizzato da Webetico.com webetico.com comunicazione e solidarità
Creative Commons License